fbpx Come Diventare Acquirenti Più Consapevoli Evitando le Tattiche di Vendita · Dave Slane | Studio
Skip links

Come Diventare Acquirenti Più Consapevoli Evitando le Tattiche di Vendita Psicologiche

Come Diventare Acquirenti Più Consapevoli Evitando le Tattiche di Vendita Psicologiche
Tempo di Lettura: 2 minuti

Ogni anno spendiamo miliardi in acquisti, specialmente durante le festività quando siamo bombardati da offerte e messaggi pubblicitari. Eppure, una percentuale significativa di questi acquisti si rivela poi poco soddisfacente, finendo col venire restituita o accantonata inutilizzata. Come possiamo diventare consumatori più oculati in un mondo che ci spinge costantementea comprare? Secondo il dott. Nir Eyal, autore ed esperto di psicologia del consumo, dobbiamo imparare a riconoscere e contrastare le tattiche psicologiche utilizzate dalle aziende per influenzare le nostre scelte d’acquisto.

Lo Sfruttamento della Nostra Psicologia

Eyal spiega che i tratti psicologici di cui le aziende approfittano sono numerosi. Tra i principali vi sono:

  • L’insoddisfazione perpetua: siamo programmati per non accontentarci a lungo e desiderare sempre qualcosa di nuovo. Lo shopping, soprattutto online, solletica questo istinto.
  • Il ruolo centrale delle emozioni nel processo decisionale, che spesso sovrastano l’analisi razionale. I pubblicitari puntano sulle nostre emozioni perché sanno che ci spingono ad agire d’impulso.
  • Le scorciatoie mentali (euristiche) e gli errori di pregiudizio (bias)che prendiamo per decidere in fretta, come la scarsità percepita, l’inquadramento e l’ancoraggio a un singolo aspetto.

Diventare Acquirenti Più Furbi

Per diventare compratori più consapevoli, Eyal suggerisce di:

  1. Disiscriversi dalle newsletter promozionali e bloccare gli annunci. Meno siamo esposti a tentazioni e stimoli esterni, meno rischiamo acquisti impulsivi.
  2. Stabilire regole e criteri di acquisto predefiniti, basati sui nostri reali bisogni, budget e valori. Farsi guidare da un quadro razionale aiuta a non soccombere alle emozioni del momento.
  3. Prendersi una pausa prima di comprare. La regola delle 24 ore permette di lasciar sbollire il senso di urgenza e valutare con calma se l’acquisto è davvero sensato.
  4. “Cavalcare l’onda” del desiderio impulsivo, lasciando che si esaurisca senza agire. Con il tempo, il bisogno apparentemente impellente di comprare qualcosa passerà.

Conclusione

Comprendere come funziona la nostra psiche e usare tecniche per neutralizzare l’effetto delle tattiche di vendita psicologiche ci rende consumatori meno vulnerabili e più oculati nelle nostre scelte d’acquisto. Con un po’ di consapevolezza e autodisciplina, possiamo evitare di cadere nelle trappole tese dai venditori e decidere in base a ciò che conta davvero per noi.

Se ti è piaciuto questo articolo rendi partecipe altre persone:

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Cerca nel Blog

Search

Iscriviti a Just:

Registrati

Esplora
Trascina