Skip links

Come Creare una Moodboard Digitale

come creare una moodboard digitale
Tempo di Lettura: 3 minuti

Uno dei momenti più emozionanti nella creazione di un nuovo progetto è vederli prendere vita. Ma da dove parte tutto? Da dove cominciare? È qui che la Moodboard entra in gioco!

Una moodboard è un modo di visualizzare concetti e idee, su carta o digitalmente. Può essere composto da citazioni, arte, foto o addirittura oggetti, combinando insieme diversi elementi che daranno vita ad un unico stile: il tuo!

Nata nel mondo dell’interior design e della moda, oggi la moodboard è parte integrante di tutti i progetti che richiedono un processo creativo, ma può aiutare chiunque ad avviare un brainstorming di idee.

L’obiettivo è inserire in una tavola tutto ciò che ti rappresenta e che ti ispira. In questo articolo ti elenco i 3 passaggi per crearla nel modo più semplice e veloce possibile.

Moodboard Digitale
Moodboard Digitale

Che cos’è e a cosa serve

Abbiamo visto che è il punto di partenza del processo di progettazione creativa. Uno strumento grafico che facilita l’organizzazione di idee e aiuta a farti visualizzare come il tuo Brand si esprime e comunica con i clienti.

È un mix di immagini, illustrazioni, colori, texture, modelli, materiali, oggetti di riferimento presi da qualunque fonte di ispirazione. È anche un modo per conoscere il tuo vero gusto, per stabilire le linee guida estetiche e compositive che vorrai ottenere.

La moodboard ci aiuta, quindi, a rimanere focalizzati sulle nostre idee durante tutto il processo di progettazione.

Personalmente, la utilizzo moltissimo durante i primi incontri con i miei clienti, questo li aiuta ad esprimersi pienamente, e io a comprendere i loro gusti, desideri e stati d’animo.

Se anche tu hai voglia di condividere idee e ispirazioni ma non sai da dove iniziare, dai uno sguardo al prossimo paragrafo!

 3 Passaggi per la Creazione di una Moodboard

Premessa: prima di passare alla parte pratica è importante che tu abbia ben chiaro cosa fa il tuo Brand, per chi lo fa e perché. Questo non solo ti darà le fondamenta per la tua comunicazione visiva, ma ti permetterà di individuare più velocemente le parole chiave fondamentali per una ricerca efficace (vedi il primo step).

Una volta compreso questo passaggio fondamentale, possiamo passare all’azione:

    1. Raccogli le immagini che più ti piacciono
      Inizia una ricerca online attraverso Google Immagini o Pinterest inserendo le keyword (parole chiave) individuate in precedenza. Ti basterà poi salvare tutte le ispirazioni trovate, in una cartella sul tuo computer.

      Scaricare immagine pinterest
      Come Salvare un’immagine da Pinterest

      Attenzione, la moodboard può essere anche cartacea. Se preferisci crearne una così, puoi effettuare la ricerca utilizzando giornali, riviste, cataloghi, libri o fotografie e successivamente ritagliare e attaccare le tue ispirazioni su una lavagna in sughero o un cartoncino (preferibilmente in formato A3 o A2).

    2. Fai una selezione accurata delle tue immagini

      Adesso che hai una cartella composta da tutto ciò che ti rappresenta, restringi il cerchio: seleziona solo alcune immagini (ti consiglio dalle 5 alle 10 foto). Questo ti aiuterà a semplificare il lavoro ed evitare di inserire troppe immagini con lo stesso significato, occupando inutilmente spazio nel tuo layout (impaginazione).
      Come ripeto sempre: “Less is More” (Meno è più).

    3. Componi il tuo Mood
      Ora che hai tutto il materiale a disposizione è arrivato il momento di unire i pezzi del puzzle!
      Ci sono tantissimi strumenti digitali con cui potresti sviluppare il tuo progetto. Da quelli più professionali e completi come Photoshop a tool più semplici, magari limitati in alcune funzionalità, ma sicuramente facili e adatti a tutti.
      Quello maggiormente utilizzato, in questo caso, è Canva, un’applicazione gratuita online con cui potrai creare non solo la tua moodboard, ma anche copertine per gli articoli del tuo blog o la grafica dei post per i social media.

      Interfaccia Canva
      Interfaccia Canva

      Come funziona?

        1. Digita «Canva» su Google (o clicca qui);
        2. Iscriviti gratuitamente inserendo la tua e-mail;
        3. Nella barra di ricerca scrivi «collage di foto moodboard»;
        4. Seleziona il template gratuito che più ti piace (quelli che non contengono il simbolo dell’euro in basso a destra sono modificabili senza restrizioni);
      1. Carica o trascina le tue immagini;
      2. Divertiti con la tua creatività: modifica i colori e le immagini, aggiungi i font ed elementi che più ti piacciono;
      3. Salva il lavoro nel formato grafico più adatto al tuo scopo;

Se hai dei dubbi e vorresti approfondire la struttura di Canva puoi prenotare qui una lezione privata. Ti mostrerò come utilizzare al meglio il programma per creare qualunque progetto partendo da zero. Inoltre ti insegnerò a sfruttare tutte le funzionalità avanzate che ti permetteranno di diversificarti dagli altri (c’è il rischio, altrimenti, di proporre, attraverso i template standard gratuiti, grafiche già viste che non è bello credimi!)

Conclusioni

Non c’è dubbio: la moodboard è uno strumento altamente funzionale. Riuscire ad ottenere una visione così ampia della nostra idea velocizza i tempi di lavoro e diminuisce i rischi.

Infine, hai già effettuato una raccolta di immagini, ma vuoi costruirla con noi in modo professionale? Basta inviarci la tua selezione di foto descrivendo i valori del tuo Brand, quello che vorresti esprimere e cosa ti ha spinto a sceglierle. Realizzeremo la tua personale moodboard.

Se ti è piaciuto questo articolo rendi partecipe altre persone:

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli Recenti

Seguici

Iscriviti a Just:

Registrati

Esplora
Trascina