Skip links

Chi è il Social Media Manager e perché può essere utile al tuo Business

social media manager dave slane studio
Tempo di Lettura: 3 minuti

“Il mondo del marketing è molto cambiato, e se pensiamo che l’era dei social media è iniziata da più di un ventennio, possiamo ben immaginare quanto il loro ruolo nella nostra comunicazione abbia subito delle profonde trasformazioni. Ormai non basta più pubblicare dei contenuti, bisogna pianificare secondo una strategia di marketing e comunicazione ed è qui che entra in gioco la figura professionale del Social Media Manager.”

Premessa

Una premessa fondamentale: se credi che la gestione e cura dei tuoi social siano un gioco da ragazzi, un passatempo simpatico, chiudi l’articolo. Esci e continua pure a navigare su internet rinunciando alla possibilità di incrementare le vendite e acquisire nuovi potenziali clienti!

Sì, hai letto bene, perché i social sono molto più di quanto credi!

Sono un potentissimo strumento di marketing, vendita e business. Potenziali clienti, infatti, ricercano sui social professionisti ed aziende di cui hanno bisogno, mentre coloro che non sono coscienti di avere una specifica necessità, potrebbero subire il fascino di un brand (marchio) guardando un post, un video, relativi a servizi o prodotti offerti. 

Il mondo del marketing è molto cambiato, e se pensiamo che l’era dei social media è iniziata da più di un ventennio, possiamo ben immaginare quanto il loro ruolo nella nostra comunicazione abbia subito delle profonde trasformazioni. Ormai non basta più pubblicare dei contenuti, bisogna pianificarli secondo una strategia di marketing e comunicazione ed è qui che entra in gioco la figura professionale del Social Media Manager.

Chi è un Social Media Manager (SMM)?

Il Social Media Manager è un professionista che ha un ruolo essenziale, per un’azienda o un libero professionista, nell’ambito della comunicazione digitale.

Analizzando l’etimologia delle parole: ha un ruolo manageriale, si occupa, quindi, della gestione dei canali (media) social.

Concretamente, quindi, un SMM gestisce i profili social ufficiali di aziende e liberi professionisti mettendo in evidenza i punti di forza, rafforzando la brand awareness (consapevolezza del marchio) e aumentando l’engagement (coinvolgimento).

Cosa fa un Social Media Manager (SMM)?

Il tutto parte da un lavoro di analisi approfondita che individua: le tendenze, il target (il cliente ideale), i competitors, i punti di forza e debolezza delle pagine social. Terminata questa fase, vengono realizzati e proposti contenuti di valore ed elaborate eventuali campagne di sponsorizzazione mirate. Questo, senza mai perdere di vista gli obiettivi che sono stati definiti, monitorando l’andamento delle attività e fornendo un report finale completo di analisi del lavoro svolto e delle performance numeriche.

Attenzione, però, il ruolo del SMM non è contestualizzato ai soli social, in quanto necessita di diverse conoscenze trasversali: grafica & visual, scrittura SEO, capacità analitiche, organizzative e una buona dose di creatività.

Quando l’azienda o il libero professionista sente il bisogno di assumere un SMM?

Se per la vostra azienda avete in programma obiettivi come: aumentare le vendite, creare traffico di potenziali clienti, avere una presenza online professionale ed in linea con quella offline. Se desiderate generare profitto attraverso il marketing e la comunicazione sui canali social più efficaci per il vostro brand (marchio). Beh! Se desiderate tutto questo, allora dovete affidarvi ad un professionista che sviluppi e segua una strategia mirata e studiata per e sul vostro brand (marchio), il Social Media Manager.

Quanto costa un Social Media Manager?

Questa è una delle domande più gettonate a cui rispondiamo, in prima battuta, con la seguente considerazione: 

L’idea, nell’immaginario comune, di una gestione dei profili social curati dall’amico, dal parente, dal giovanotto di turno che ha più dimestichezza con gli stessi, non è più perseguibile. Non possiamo affidare l’enorme potenziale rappresentato da questi canali, che sono ormai tra i principali vettori di marketing digitale, all’approssimazione. Prima di chiedere il costo di questa figura professionale, dovreste chiedere a voi stessi che valore date alla vostra azienda, al vostro brand (marchio), al vostro business, al vostro futuro.

Solo a questo punto, possiamo parlare dei costi, che sono variabili, dipendono, infatti, dalla quantità di canali che vogliamo far gestire, dal tipo di lavoro che desideriamo, ma soprattutto dagli obiettivi di marketing che ci poniamo.

Se sei interessato ad approfondire l’argomento ed ottenere un’analisi preliminare gratuita, puoi contattarci nella pagina dedicata al social media marketing.

chi è il social media manager e perché può essere utile al tuo business

Se ti è piaciuto questo articolo rendi partecipe altre persone:

Leave a comment

Articoli Recenti

Seguici

Compila il seguente form:

Registrati a "Just"

Esplora
Trascina